“L'altro versante della storia: dalle memorie rimosse dell'Africa italiana alle antanaclasi di Carla Macoggi” - Archive ouverte HAL Accéder directement au contenu
Communication Dans Un Congrès Année : 2013

“L'altro versante della storia: dalle memorie rimosse dell'Africa italiana alle antanaclasi di Carla Macoggi”

Résumé

The other Side of History : from the repressed Memories of the Italian Africa to Carla Macoggi’s Antanaclasis Within the growing corpus of migrant authors writing in Italian, the focus is put on writers who are filling the gaps in Italy’s memory of colonialism. What particular posture unites them (...if there is any)? This paper aims at remembering the stakes of this literature and at exploring the practical ways in which the work of re-elaboration is undertaken by the different authors who are claiming a space “in-between” Italy and Africa. Among them we can quote Igiaba Scego, Ribka Sibhatu, Gabriella Ghermandi and Kaha Mohamed Aden. Finally, a special attention will be paid to Carla Macoggi’s Kkeywa – storia di una bimba meticcia (2011). The narrator remembers how, as a child, she has been taken from her etiopian family without any explanation and sent to be brought up in the social environment of her italian father after he passed away. Placed at the exact converging point between two legacies – African and Western – and in the attempt (in vain?) to heal the wounds, – following from its Greek etymology, the author defines the word “trauma” as “a wound by fracture” – she makes use of the rhetorical figure of antanaclasis to put into words a persisting discomfort.
L'Altro versante della Storia: dalle memorie rimosse dell'Africa italiana alle antanaclasi di Carla Macoggi In seno al corpus sempre più esteso degli scrittori transculturali, il focus è messo su quegli autori che vengono a colmare alcuni vuoti della memoria italiana in materia di colonialismo. Quale particolare postura li accomuna (… o meno)? La comunicazione mira a ricordare la posta in gioco ed esplora qualche modalità pratica del lavoro di rielaborazione intrapreso da diverse scrittrici che rivendicano uno spazio collocato "tra" Italia e Africa. Tra di loro vengono citate Igiaba Scego, Ribka Sibhatu, Gabriella Ghermandi e Kaha Mohamed Aden. Infine, è dedicato particolare interesse a Kkeywa – storia di una bimba meticcia (2011) di Carla Macoggi che, collocata all'esatto punto di congiunzione dei due retaggi – quello africano e quello occidentale – e nel (vano?) tentativo di rimarginare le ferite, – (in conformità con l’etimologia greca, l'autrice definisce la parola "trauma" come "ferita con frattura") – si avvale della figura retorica dell'antanaclasi per verbalizzare un disagio persistente.
Fichier non déposé

Dates et versions

hal-01480331 , version 1 (01-03-2017)

Identifiants

  • HAL Id : hal-01480331 , version 1

Citer

Brigitte Le Gouez. “L'altro versante della storia: dalle memorie rimosse dell'Africa italiana alle antanaclasi di Carla Macoggi” . Transkulturelle italophone Literatur, Martha Kleinhans ; Richard Schwaderer, Oct 2012, Würzburg, Germany. pp.155-173. ⟨hal-01480331⟩

Collections

UNIV-PARIS3 LECEMO
163 Consultations
0 Téléchargements

Partager

Gmail Facebook Twitter LinkedIn More