L'Idea del Poema. Studio sulla Gerusalemme conquistata di Torquato Tasso

Abstract : La Gerusalemme conquistata ha avuto a lungo cattiva stampa: giudicata un’opera illeggibile, era ricordata per lo più come prova del declino intellettuale di Tasso o come documento dell’ingerenza culturale della Controriforma. Negli ultimi decenni la critica ha cercato di correggere questo schema, scegliendo di concedere più credito all’autonomia dell’operazione tassiana e considerando il poema riformato come documento prezioso della cultura dell’ultimo Tasso. Lo studio di Residori si inserisce in tale linea interpretativa, ma vuole anche mostrare che all’origine della riscrittura del poema c’è una riflessione radicale sulla legittimità e i fni della poesia. Le strategie della riscrittura sembrano infatti presupporre una percezione acuta del carattere ambiguo, instabile e convenzionale del segno letterario: rileggendo la prima Gerusalemme, Tasso si sente spossessato del proprio testo, che gli appare esposto al rischio di estrapolazioni arbitrarie e troppo indulgente verso le convenzioni dell’«uso» letterario.
Type de document :
Ouvrage (y compris édition critique et traduction)
Liste complète des métadonnées

https://hal-univ-paris3.archives-ouvertes.fr/hal-01475764
Contributeur : Matteo Residori <>
Soumis le : vendredi 24 février 2017 - 10:35:12
Dernière modification le : vendredi 24 mars 2017 - 09:43:56

Identifiants

  • HAL Id : hal-01475764, version 1

Collections

Citation

Matteo Residori. L'Idea del Poema. Studio sulla Gerusalemme conquistata di Torquato Tasso. Edizioni della Normale, 472 p. 2004, 9788876421327. ⟨hal-01475764⟩

Partager

Métriques

Consultations de la notice

119